“Il Presepio” di dicembre: il perchè del ritardo

Rivista Il Presepio Dicembre 2016

“Il Presepio” dicembre 2016 – copertina

Cari Amici,
alcuni di voi lamentano, giustamente, il ritardo con cui hanno ricevuto o stanno ricevendo la rivista di dicembre e soprattutto l’allegato “Girando per presepi”.

Solitamente Girando per Presepi viene inviato insieme alla rivista di settembre. Quest’anno non è stato possibile per il sovrapporsi di vari impegni (in primis quello del Congresso Internazionale di ottobre), ed anche per il ritardo con cui ci sono state inviate le segnalazioni. Si è aggiunto un ritardo dovuto alla malattia del nostro tipografo (purtroppo scomparso pochi giorni prima di Natale).

Per questo abbiamo deciso di inviare la nostra piccola guida unitamente alla rivista di dicembre. Malgrado i vari contrattempi, ai primi di dicembre eravamo pronti per la spedizione, ma le Poste ce l’hanno bloccata per alcuni giorni.

Abbiamo poi scoperto che il credito sul nostro libretto postale dedicato alla spedizione della rivista era insufficiente, cosa che a noi non risultava affatto.

Solo dopo giorni abbiamo scoperto che le Poste avevano effettuato un “prelievo forzoso” dal nostro conto, senza minimamente informarci, nè prima nè dopo, per un presunto credito che ritenevano di vantare nei nostri confronti e per il quale è aperto un contenzioso (come per molte altre associazioni).

Pertanto sul libretto invece dei 1.800 euro che sapevamo di avere ne erano rimasti 300. Abbiamo provveduto subito ad effettuare un nuovo versamento, ma ormai eravamo in prossimità di Natale e alla fine la rivista è partita tra Natale e fine anno. Non appena scoperto il problema abbiamo comunque provveduto, il 23 dicembre, a mettere on line, su sito e Facebook, Girando per Presepi. Ormai la rivista era confezionata e, per non perdere ulteriore tempo, siamo stati costretti a spedirla comunque con l’allegato, anche se ormai inutile e ad un costo maggiore, e pur rendendoci conto che sarebbe sembrata una presa in giro!
Ovviamente di tutto questo abbiamo già informato l’USPI e abbiamo già attivato il nostro legale per le iniziative del caso, ma ormai il danno è fatto.
Sia la rivista di settembre che questa di dicembre a molti non sono state consegnate: c’è persino qualcuno che ha ricevuto pochi giorni fa la rivista di settembre! E in ogni caso l’ultima rivista è partita il 29 dicembre, quindi oltre un mese fa!
Purtroppo la situazione postale in Italia è al collasso: pare (a detta di qualche responsabile delle Poste) ci sia un problema di straordinari non concessi. Non esistono al momento alternative: anche le poste private che attualmente operano, non garantiscono la copertura su tutto il territorio nazionale e comunque si appoggiano alle strutture di Poste Italiane per cui si ritorna al problema di partenza.
Per noi il danno è enorme (come lavoro in più, spese e danno di immagine) e capiamo benissimo le vostre difficoltà e perplessità: possiamo solo pregarvi di avere pazienza e continuare a sostenere l’Associazione. Da parte nostra siamo sempre disponibili a rinviare la rivista a chi non la riceve, anche per non interrompere la collezione: vi preghiamo solo nel caso di contribuire alle sole spese postali.
Ci scusiamo per il disagio e naturalmente per il futuro, con Girando per Presepi, torneremo alle vecchie abitudini!

Alberto Finizio, Presidente AIAP