10 gennaio 2021: Battesimo del Signore

La meditazione di Padre Giuseppe oggi ci porta sulle rive del Giordano dove il Battista predica la conversione.

FESTA DEL BATTESIMO
Anno B – Mc 1, 7-11
10 GENNAIO  2021

Amatelo!

 

Con la festa di oggi si conclude il tempo liturgico del Natale, durante il quale abbiamo riflettuto, meditato, contemplato, pregato davanti al presepio “icona dell’Incarnazione”. Oggi andiamo sulle rive del Giordano dove incontriamo Giovanni Battista che predica la conversione dai peccati, atteggiamento necessario per accogliere il regno di Dio.

Al battesimo il Padre è presente. Il Figlio è proclamato «figlio diletto», amato. Gli evangelisti presentano il battesimo di Gesù come il battesimo del «nuovo popolo di Dio» che è la Chiesa.

Il battesimo, dato a noi nel nome di Cristo, è manifestazione del preveniente amore del Padre, partecipazione al mistero pasquale del Figlio, comunicazione di una nuova vita nello Spirito.

Gregorio Nazianzeno, nell’omelia di questa festa, dice: “Cristo nel Battesimo si fa luce, entriamo anche noi nel suo splendore. Cristo riceve il battesimo, inabissiamoci con lui per poter con lui salire alla gloria. Siate luci perfette dinanzi a quella luce immensa”.

Saluto tutti voi, che avete seguito queste meditazioni, con il motto Gloria, Pax et Fraternitas.

 

Giuseppe Cellucci O.M.I.

Coordinatore Nazionale Assistenti Ecclesiastici dell’Associazione Italiana “Amici del Presepio”.