30 Dicembre 2018 “Domenica della Sacra Famiglia”

Dipinto: Sacra Famiglia col cagnolino di Bartolomè Esteban Murillo
Sacra Famiglia col cagnolino di Bartolomè Esteban Murillo

“Avere fiducia in Dio perchè è a lui che appartiene la vita di tutti noi” nella meditazione di Padre Giuseppe.

SANTA FAMIGLIA DI NAZARETH
Anno C – Luca 2, 41-52
30 dicembre 2018

Gesù cresceva in sapienza, età e grazia.

Nel Vangelo di oggi vediamo come alcune esperienze amare e drammatiche, che una famiglia può incontrare a causa dei propri figli, non vengono risparmiate neppure alla Santa Famiglia di Nazareth. Gesù, dodicenne, prende una strada diversa da quella dei propri genitori. Essi, nel viaggio di ritorno verso il proprio paese, si accorgono che il fanciullo non è con loro, e nemmeno tra i parenti e i conoscenti.

Il racconto evangelico parla della Santa Famiglia che, angosciata e preoccupata, per tre giorni va alla ricerca di Gesù. Finalmente lo trovano nel tempio. Essi condividono la paura e l’angoscia di ogni genitore. Ma nonostante tutto questo rimangono sottomessi a Dio, ricordandosi che questo figlio appartiene a Lui.

Anche il bambino si sottomette ai suoi genitori, accettando e accogliendo la Volontà di Dio Creatore. E il bambino cresce in età, sapienza e grazia.
Signore Gesù, che sei rimasto nella tua famiglia senza sottrarti all’obbedienza, dona alle nostre famiglie di imparare la fiducia verso Dio, al quale appartiene la vita di tutti. E aumenta in ciascuno la fiducia in te, bisognoso di sentirsi libero di appartenerti.

Mentre siamo in attesa di festeggiare l’inizio del nuovo anno, rivolgiamoci gli auguri affinché nelle nostre famiglie ci sia sempre pace, serenità e salute.

E diciamo Gloria, Pax et… Fraternitas.
P. Giuseppe Cellucci O.M.I.
Coordinatore Nazionale Assistenti Ecclesiastici AIAP