6 gennaio 2021: Epifania del Signore

“Venite. Adoratelo!” Una stella ha guidato i Magi fino a Betlemme perché là scoprissero e adorassero il Re dei Giudei.

SOLENNITA’ DELL’EPIFANIA
Anno B – Mt 2,1-12
6 gennaio 2021

Adoratelo!

 

Celebriamo la solenne manifestazione di Gesù Salvatore a tutto il mondo. E’ l’annuncio del nuovo popolo di Dio, prefigurato nel popolo eletto, che si realizza in Gesù Cristo, nel quale si ricapitola tutto il piano di Dio. In Lui tutto ciò che era diviso ritrova l’unità. Essa si realizzerà quando la fede in Gesù Cristo farà cadere le barriere fra gli uomini. Allora nell’unità della fede tutti si sentiranno figli di Dio, redenti e fratelli tra loro. Questo nuovo popolo è la Chiesa, la comunità dei credenti. Essa testimonia la chiamata universale di tutti gli uomini alla salvezza per l’opera unificatrice di Cristo. Una moltitudine di razze, popoli e lingue, che abiteranno nella nuova Gerusalemme, riconoscendo in Dio il re delle nazioni.

Una stella ha guidato i Magi fino a Betlemme perché là scoprissero e adorassero il Re dei Giudei. Il viaggio dall’Oriente, la ricerca seguendo la stella, la vista del Salvatore e la sua adorazione costituiscono le tappe che i popoli e gli individui percorrono per andare incontro al Salvatore. La luce e il suo richiamo non sono cose passate, poiché ad esse si richiama la storia della fede che vive ognuno di noi.

La fermezza e la costanza nella fede, è impossibile viverle senza sacrifici. E’ da qui che nasce la gioia indicibile della contemplazione di Dio che si rivela a noi, così come la gioia di darsi a Dio. Rallegriamoci per il fatto che Dio, nella sua misericordia, ci rivela in tanti modi la vera luce, il Cristo Re e Salvatore.

 

Giuseppe Cellucci O.M.I.

Coordinatore Nazionale Assistenti Ecclesiastici dell’Associazione Italiana “Amici del Presepio”.