7 gennaio 2018: Battesimo del Signore

Battesimo di Cristo - Cima da Conegliano - san giovanni in bragoraMeditazione di Padre Giuseppe nel giorno in cui si festeggia il Battesimo di Gesù Cristo.

BATTESIMO DEL SIGNORE
Anno B – (Mc 1, 11)
(7 gennaio 2018)

 

“Tu sei il figlio mio,
l’amato: in te ho posto
il mio compiacimento (Mc 1, 11)”

Attraverso il Battesimo di Gesù al fiume Giordano, amministrato dal Battista, torna a stabilirsi una comunione tra cielo e terra, tra Dio e gli uomini. La parola che il Padre pronuncia su Gesù, l’Amato, Colui sul quale si posa il suo compiacimento è detta sull’umanità intera, che trova in Gesù il suo volto autentico. Il Battesimo di Gesù è la festa di questa comunione ristabilita.

Nel Battesimo di Gesù il protagonista è lo Spirito, tessitore di ogni relazione vera, artefice di ogni autentica comunione.

E dal Battesimo in poi tutto cambia. Comincia una nuova era, una creazione nuova. Il Creatore prende il posto della creatura. Il Salvatore scende nel Giordano come un peccatore. E Gesù esce dall’acqua iniziando la propria missione.

Gesù, per l’evangelista Marco, diventa l’uomo nuovo. L’umanità ricomincia su basi nuove. Ma dovrà ancora trasformarsi lentamente in ogni uomo, e passare attraverso l’esperienza della morte per entrare nella gloria della risurrezione.
Gloria, Pax et Fraternitas con un rinnovato augurio a tutti i lettori di vivere un Buon Anno Nuovo.

P. Giuseppe Cellucci O.M.I.
Coordinatore Nazionale Assistenti Ecclesiastici AIAP