A Gualdo Tadino il presepio vivente “Venite Adoremus”

Presepio vivente "Venite Adoremus" a Gualdo Tadino (PG)
Presepio vivente a Gualdo Tadino (PG).

L’inaugurazione il 25 Dicembre 2018, inoltre quattro repliche fino al 6 Gennaio 2019.

Torna per il quarto anno consecutivo a Gualdo Tadino (Perugia) il presepio vivente “Venite adoremus”, organizzato e realizzato dall’associazione culturale Capezza presso gli orti dell’Istituto delle suore del “Bambin Gesù”, con il patrocinio Comune di Gualdo Tadino e la collaborazione con l’Istituto Bambin Gesù e il Polo Museale.

Ancora una volta lo splendido scrigno racchiuso tra le mura di uno dei quartieri storici del centro cittadino ospiterà la rievocazione della Natività di Cristo, secondo l’interpretazione e la sensibilità, la devozione e l’incanto della grande arte rinascimentale italiana.

Il presepio vivente “Venite Adoremus” è ambientato in epoca rinascimentale ed è caratterizzato dalla riproduzione della sacra scena della Natività ispirata ogni anno – negli abiti, nel gusto, nello stile, nelle scenografie – all’opera di un pittore del panorama quattro-cinquecentesco italiano.

L’autore prescelto per l’edizione 2018 è Bernardino di Betto, soprannominato il Pinturicchio, con la sua “Adorazione dei pastori” appartenente al ciclo di affreschi della Cappella Baglioni nella Chiesa di Santa Maria Maggiore a Spello (datato al 1500-1501).

Il Presepio “Venite Adoremus” prenderà vita dalle 17.30 alle 20 del 25 e 26 dicembre e vedrà ulteriori repliche domenica 30 dicembre e il 6 gennaio, in occasione dell’Epifania allo stesso orario e il 5 gennaio dalle 21 alle 23.

News completa: https://www.gualdonews.it/