A Ossana la mostra dei 1500 presepi

Ossana

Ossana

Oltre alla Mostra, mercatini di Natale e per la prima volta una “Elfoslitta”.

 

Oltre 1400 opere, quasi 1500. Quattro volte più delle famiglie che risiedono nel Comune. E’ l’imponente collezione di presepi esposta ogni anno lungo le vie più suggestive del borgo green di Ossana, nell’Alta Val di Sole, in provincia di Trento.

L’inaugurazione ufficiale della mostra è prevista per il 2 dicembre alle 16. Ma già dal 30 novembre fino al giorno dell’Epifania, i presepi saranno visitabili dalle 10 alle 22. Per i turisti che arriveranno a Ossana, il Comune ha previsto una sorta di ‘percorso guidato’: un filo rosso unirà tutto il sentiero. All’inizio, nella piazza centrale del Paese e alla fine (nel Castello di San Michele), due mercatini di Natale con 24 casette in legno con prodotti esclusivamente di artigianato locale e delle eccellenze gastronomiche trentine. E ogni weekend in programma concerti con musiche natalizie e rappresentazioni teatrali.

Un appuntamento che attira decine di migliaia di turisti nel periodo natalizio (l’anno scorso si sono contate oltre 25mila presenze). Quest’anno con una storia in più da raccontare: una collezione di 100 presepi arrivati dal Venezuela. Il Comune, infatti, ha organizzato una spedizione per salvarli dai tumulti che stanno dilaniando lo Stato sudamericano raccogliendo la richiesta di aiuto di un’anziana signora venezuelana, madre di una ragazza che abita nel borgo da 15 anni, che voleva inviare in Trentino alcune rappresentazioni della Natività realizzate da artisti venezuelani.

Novità dell’edizione 2018, una Elfoslitta in legno che aspetta i visitatori, nella Casa di Babbo Natale. “Grazie a occhiali magici che immergono nella realtà virtuale, chi si siederà sulla slitta potrà vivere l’emozione del viaggio che tutti gli anni Babbo Natale, gli elfi e le renne compiono per arrivare fino ad Ossana a consegnare i regali”, spiega il sindaco di Ossana Luciano Dell’Eva.

News completa su: https://www.adnkronos.com/