Battesimo del Signore

Battesimo del Signore -8 Gennaio 2012

Ascoltare (Mc 1,7 – 11)

Questa domenica dopo l’Epifania chiude il tempo liturgico del Natale.

Il testo del Vangelo ci conduce al fiume Giordano dove avviene un’altra manifestazione di Gesù al popolo di Israele.

L’Epifania, celebrata due giorni fa, ci ha fatto vedere la manifestazione di Gesù a tutti i popoli, rappresentati e molto simboleggiati dai Re Magi. Oggi la manifestazione di Gesù, annunciata da Giovanni Battista e confermata dalla voce dal cielo (Mc 1,11), è rivolta direttamente a Israele presente al Giordano con i discepoli di Giovanni, e in qualche altro venuto a controllare, come spettatore curioso, in che modo Giovanni amministra il suo battesimo e predica il nuovo Regno di Dio.

Per noi la giornata odierna non è solo l’occasione per ricordare il nostro personale Battesimo, inizio della vita di fede cristiana, ma per dire che tutti sono invitati al Battesimo e in particolare quanti non credono e non sanno ancora nulla del Vangelo di Gesù.

Per questi motivi la liturgia domenicale odierna si può definire come una liturgia missionaria.

Alla fine del ciclo liturgico relativo all’Avvento e al Natale, che ha visto pubblicati su queste pagine web i miei commenti, sento di rivolgere un augurio a tutti i lettori presenti e futuri: ritornare alle sorgenti della nostra fede, rinnovando i propri e personali impegni battesimali. E inoltre seguire e ascoltare sempre il Figlio di Dio Gesù nel quale il Padre ha posto il suo compiacimento.

Con questa meditazione si conclude il mio intervento sul web, dandovi un arrivederci a un rileggersi per quando mi sarà richiesto un altro e nuovo contributo.

Gloria e Pace a tutti.

Giuseppe Cellucci O.M.I.

Assistente  Ecclesiastico A. I. Amici del Presepio