Come allestire un Presepio di carta

Un video passo-passo per l’allestimento di un Presepio di carta.

di Alberto Finizio

A cavallo tra XVII e XVIII secolo, specie nell’Italia settentrionale, ma anche in Francia e nei paesi di lingua tedesca, cominciarono ad apparire fogli con figure da presepio in calcografia o xilografia, inizialmente in bianco e nero e successivamente a colori.

I presepi in carta ebbero un notevole successo, che raggiunse il culmine nel XIX secolo, e ancora oggi godono di grande diffusione soprattutto in Austria, Germania, Italia e Repubblica Ceca. Si possono sommariamente distinguere in due tipologie: i presepi in fogli e quelli a teatrino. In questo video vedremo come allestire i primi, costituiti da uno o più fogli.

presepio carta figure LadaInizialmente alla realizzazione dei presepi in carta si dedicarono autori di chiara fama, solitamente pittori, incisori, decoratori, scenografi, i pezzi più importanti erano dipinti a mano, la committenza era ecclesiastica, nobiliare o alto borghese. Ma si affermò anche, col progredire dei sistemi di stampa, una produzione più popolare, talora costituita solo da poche figure, di piccole dimensioni, molto più economiche, e quindi accessibili a tutti, rispetto alle tradizioinali statue da presepio.

Josef Lada
Josef Lada

Il maestro di questo genere è considerato Francesco Londonio (1723-1783), milanese di origine spagnola, divenuto poi scenografo alla Scala: tra i suoi presepi, uno dei più artistici e scenografici si trova tuttora nella Chiesa di San Marco a Milano.

Il presepio che vedremo allestire in questo video è di Josef Lada (1887-1957), un grafico e disegnatore della Repubblica Ceca, completamente autodidatta, molto conosciuto soprattutto in patria, in particolare come illustratore di romanzi e calendari.
Naturalmente quelli che vengono mostrati sono solo suggerimenti di montaggio: ognuno potrà poi applicare le tecniche di costruzione che riterrà più adatte.