Prima domenica di Avvento 2017

prima domenica avventoLa prima domenica di Avvento nella meditazione di Padre Giuseppe.

 

I DOMENICA DI AVVENTO
Anno B – (Isaia 64, 7)
(3 dicembre 2017)

 

“Tu, Signore, sei nostro padre,
noi siamo argilla e tu colui che ci plasma.
Tutti noi siamo opera delle tue mani (Is 64, 7)”.

Questo verso ci presenta la nostra umanità, argilla tra le mani del vasaio, in quanto siamo fragili creature prese dalla terra e destinate alla terra.

La creta è immagine della nostra realtà finita, terrena. E Dio è colui che ci plasma e ci forma. Come avviene con l’argilla che prende forma, coscienza e vita. Tutti siamo argilla nelle mani di Dio. Mani, il Figlio e lo Spirito Santo, che ci plasmano. Con esse Dio forma l’uomo a Sua immagine, con queste due mani ci arricchisce di tutti suoi doni.
Dio è continuamente all’opera, e ci chiede di restare vegli per lasciarlo agire in noi.

La Chiesa è una comunità che prega, che attende e veglia, ed è sempre in relazione con il Veniente.
Buon Avvento a tutti gli “amici del presepio”.
Gloria, Pax et Fraternitas.

P. Giuseppe Cellucci O.M.I.
Coordinatore Nazionale Assistenti Ecclesiastici AIAP