Francesco Paolo Valente, una figura da non dimenticare

Francesco Paolo Valente - socio fondatore dell'Associazione Italiana Amici del Presepio

Stimato presepista di Manfredonia e tra i Soci fondatori dell’Associazione Italiana Amici del Presepio, scomparso moltissimi anni fa.

Il presepe è una rappresentazione simbolica che ripropone visivamente importanti valori morali dell’umanesimo cristiano: la sacralità della vita umana nascente, la generosità nell’aiutare chi è nel bisogno, l’accettazione dei doni portati dai rappresentanti di altri popoli e culture, il rispetto e l’amore per la natura creata da Dio.

Ed è proprio per la passione verso questa ideale rappresentazione della natività cristiana che va ricordato il Dott. Francesco Paolo Valente, classe 1924. Il dottor Valente è annoverato tra i soci fondatori dell’Associazione Italiana Amici del Presepio e partecipò alla sua prima riunione tenutasi in una modesta stanzetta a pianterreno che i Padri Stimmatini misero a disposizione il 29 novembre 1953 in Roma in Via Mazzarino n. 16.

Incurante del “lungo” viaggio, per quei tempi, che lo avrebbe condotto a Roma, a riprova del fervore e dell’entusiasmo con il quale, nella sua seppur breve vita, ha vissuto la sua passione per il presepe che anche noi ci accingiamo in questi giorni a vivere.

Una figura poco conosciuta alle giovani generazioni manfredoniane, in quanto oltre a nascere il 05 maggio 1924, moriva precocemente ed improvvisamente a soli 44 anni. In questo lasso di tempo, non certo lungo, Valente, oltre a dedicarsi alla propria attività professionale di medico di famiglia, coltiva con fervore la passione del presepe che ha origine oltre che dalla voglia di cimentarsi in rappresentazioni della natività, diverse di anno in anno, soprattutto, dal profondo senso religioso che lo contraddistingue.

News completa: https://www.manfredonianews.it/