I 25 anni del Museo di Albusciago

Domenica 27 settembre 2015 ad Albusciago, piccolo paese della provincia di Varese, si sono svolti i festeggiamenti di un importante traguardo per il mondo del presepio italiano: i 25 anni del MUSEO DEL PRESEPIO, inaugurato in occasione del 21° Convegno Presepistico Nazionale AIAP svoltosi il 29 e 30 settembre 1990 e organizzato dal gruppo locale guidato dal fondatore Don Adelio Pedelli.

Al mattino dopo la santa messa solenne presso la chiesa parrocchiale tutti i presenti, fra cui diversi parrocchiani, soci locali e amici, accolti dalla dirigente Chiara Manieri e dai soci della sezione, hanno visitato il Museo a cui è seguito un amichevole pranzo in un clima di fraterna amicizia presepistica. Erano presenti anche le rappresentanze delle sedi e sezioni della Uor Lombardia e i Consiglieri Nazionali AIAP Giuseppe Putto Caussono e Guido Raccagni, referente nazionale per le sedi e sezioni. Nel pomeriggio in chiesa un intenso momento  di ricordi con vecchie immagini, filmati e molto altro a ricordo di questi primi 25 anni di storia, concluso in bellezza con alcuni brani musicali del coro “Campo Bianco”.

locandina

torta 2 torta sezione di Albusciago uor lombardia Foto di gruppo 1990don adelio Pedelli

 

Di seguito alcune notizie storiche sul fondatore e sul museo

Don Adelio Pedelli è nato a Daverio (Varese) il 19 Marzo 1929, è stato ordinato sacerdote il 28 Giugno 1953,  ha avuto il primo incarico di Vicario Parrocchiale a Cantalupo (Mi) per  poi giungere ad Albusciago, dove è stato parroco dal 1964 al 1997. Dopo il termine del suo mandato di Parroco, con il formarsi della Comunità Pastorale San Benedetto, ha continuato a risiedere ad Albusciago con incarichi pastorali. Ha raggiunto la Betlemme Celeste il 12 Marzo 2013 a seguito di problemi cardiaci.

Da sempre appasionato presepista si avvicina all’Associazione con l’incontro con il fondatore Angelo Stefanucci e diviene uno dei primi e più attivi soci lombardi sin dal 1957. Durante la sua lunga carriera presepistica ha partecipato a Congressi Nazionali e Internazionali, mostre, esposizioni e numerosi viaggi presepistici all’estero che ne hanno fatto un profondo conoscitore del mondo del presepio. Appassionato di elettronica è stato per molti anni un precursore dell’elettronica del presepio, tenendo conferenze e dimostrazioni in tutta Italia ed ha contribuito alla diffusione dell’associazione in varie parti della Lombardia. Nel 1966 lo troviamo con il presidente Stefanucci a Brembo di Dalmine ad assistere alla nascita della neonata sezione di Brembo, fondata dal confratello Don Giacomo Piazzoli.

Dopo molti anni realizzato il suo sogno, il Museo del Presepio, inaugurato durante il Convegno Presepistico tenutosi appunto ad Albusciago nel 1990 e, ultimamente, donato alla Parrocchia. L’anno successivo, 1991, fonda ufficialmente la locale sezione di Albusciago, anche se già da diversi anni aveva un piccolo gruppo di appassionati presepisti.