III Domenica di Avvento: la meditazione di Padre Giuseppe

III DOMENICA AVVENTO
13 dicembre 2015
Rallégrati (Sof 3,14-17)

 

Il cammino dell’Avvento è giunto a metà del suo corso e la liturgia ci presenta molti segnali di gioia ed esultanza. L’annuncio di oggi, sempre nuovo, giunge dal profeta Sofonia: “Rallégrati Gerusalemme, il Signore è vicino, è in mezzo a te”. Il Signore ti ha visitata e ti sta visitando…

E tu, città terrena, se vuoi essere la città di Dio apri le porte al Tuo Signore. Egli vuole entrare e vivere con te.

Ci sarà un nuovo battesimo, quello dello Spirito Santo e fuoco. Abbi pazienza, ripulisci l’aia e i vestiti, rivestiti a nuovo e accogli il tuo Signore. La gioia e la letizia, caratteristiche della vita cristiana, sono le fondamenta della pace.

Impegniamoci a viverle in questo prossimo Natale, dando testimonianza della nostra passione per il presepio. In esso ripresentiamo e commemoriamo la nascita del Figlio di Dio nella nostra umanità.

Rallegriamoci nel Signore che viene, e Gloria e Pace a tutti.

GIUSEPPE CELLUCCI  O.M.I.

Coordinatore degli Assistenti Ecclesiastici dell’Associazione Amici del presepio