“Il presepe icona dell’incarnazione”: proroga concorso

“Il presepe icona dell’incarnazione”: prorogato al 20 settembre la presentazione delle opere in concorso.

La Chiesa di Rieti in collaborazione con i Comuni di Rieti e Greccio, la Confcommercio Rieti ed il sostegno della Fondazione Varrone, ha organizzato il progetto denominato “La Valle del Primo Presepe”, itinerario di fede, arte e spiritualità alla riscoperta della tradizione cristiana che si terrà nel territorio dei due Comuni, nel periodo compreso fra il 2 Dicembre 2017 ed il 6 Gennaio 2018.

Il Progetto prevede la realizzazione di un percorso che collega il Santuario di Greccio e la città di Rieti, lungo il quale condurre i visitatori alla scoperta di tutte le bellezze e attrattive storico culturali del territorio attraversato, e alla visita di una straordinaria esposizione di Presepi di ogni genere, nazionalità, tipologia e grandezza. Le opere saranno esposte in tutti i monumenti più noti e preziosi delle due città: Chiese, palazzi storici, cortili, giardini, piazze, e ogni altro luogo di pregio disponibile alla visita per l’intero periodo. La partecipazione di Confcommercio Rieti assicura la disponibilità da parte di numerosi esercizi commerciali ad esporre i presepi nelle vetrine, così da trasformare l’intera città di Rieti in un grande continuo presepio.
Per numero e qualità delle opere presenti, l’esposizione di presepi sarà la principale attrazione dell’evento, e si svilupperà lungo tutto il percorso di visita. Questo prenderà avvio dal Santuario Francescano di Greccio, per poi proseguire sino al centro storico di Rieti.
Nell’ambito del Progetto summenzionato è indetto un avviso per la partecipazione al 1° Contest Internazionale di Arte Presepiale finalizzato alla realizzazione di presepi artigianali artistici. Le opere selezionate saranno esposte al pubblico per l’intera durata dell’evento e quelle designate dalla giuria, andranno ad arricchire in modo permanente la Mostra di Presepi del Santuario e del Museo Internazionale dei Presepi di Greccio.

Per maggiorni informazioni: www.valledelprimopresepe.it