IV Domenica di Avvento: la meditazione di Padre Giuseppe

IV DOMENICA AVVENTO
20 dicembre 2015
Sarà la pace (Mic, 5, 1-4)

 

Oggi la liturgia della parola di questa quarta domenica di Avvento presenta il profeta Michea che annuncia il luogo dove nascerà “il dominatore in Israele”. Betlemme di Éfrata, che significa “casa del pane”, piccolo villaggio tra i villaggi di Giuda.

Il profeta aggiunge che Egli nascerà da una donna, farà tornare i figli di Israele, e pascerà con la forza del Signore. Ma quello che è più forte nelle parole del profeta Michea è l’annuncio che “Egli stesso sarà la pace”.

Verso Betlemme affluiranno le genti per venire ad adorare il Signore che si mostra bambino, nell’umiltà e povertà.

E mentre ultimiamo il presepio, nel quale riproduciamo e ripresentiamo il villaggio di Betlemme, continuiamo a prepararci alle prossime feste natalizie. In fraternità e amicizia continuiamo a fare opere di pace accogliendo nel nostro cuore il Principe e Re della Pace.

Gloria e Pace

GIUSEPPE CELLUCCI  O.M.I.

Coordinatore degli Assistenti Ecclesiastici dell’Associazione Amici del presepio