IV domenica di Quaresima – Anno C

IV quaresima 2016 - figliol prodigoIV DOMENICA DI QUARESIMA – Anno C
Un Padre che attende (Lc 15, 1-3. 11-32)

La parabola del “Padre misericordioso”, comunemente detta del “figliol prodigo” domina la liturgia di questa domenica di Quaresima. Da solo questo brano basterebbe per aiutarci a comprendere i messaggi di questo cammino quaresimale. La meditazione su questo racconto suscita in ciascuno di noi un esame di coscienza.
Si. Perché la conversione richiesta all’inizio della Quaresima è giunta a un punto importante di svolta. Cercare di eliminare e correggere tutto quello che ci impedisce di vivere nella volontà di Dio… Tuttavia resta la libertà personale nella quale ciascuno può scegliere di stare con il padre o lontano dal padre.

O Padre tu sei paziente con noi. La Tua compassione abbraccia ogni nostra storia. Tu ci attendi al di là dei nostri deserti e delle nostre fughe. Per Te siamo sempre tuoi figli. Semina nel nostro cuore il Tuo perdono perché possiamo rimetterci con fiducia di fronte al Tuo volto riscoprendo la bellezza di essere figli. Amen.

P. GIUSEPPE CELLUCCI O.M.I.
Coordinatore degli Assistenti Ecclesiastici dell’Associazione Amici del Presepio