La festa dell’Immacolata Concezione 2016

Immacolata Concezione Giovanni Battista Tiepolo

La festa dell’Immacolata Concezione nella meditazione di Padre Giuseppe.

Immacolata Concezione Giovanni Battista Tiepolo
Immacolata Concezione di Giovanni Battista Tiepolo

IMMACOLATA CONCEZIONE
8 dicembre 2016
Ecco la serva del Signore
(Lc 1, 26-38)

La solennità odierna invita e conduce a contemplare un mistero: Maria di Nazareth, la madre di Gesù, è stata concepita senza peccato originale.

Un mistero contemplato e maturato lungo i secoli, nella coscienza del popolo di Dio. La Beata Vergine Maria, preservata dal peccato originale, rappresenta un’iniziativa amorevole e libera di Dio.
Per salvare l’essere umano l’Onnipotente aveva bisogno di un cuore limpido e semplice dove poter trovare ascolto e dimora. Tutto il disegno della salvezza presenta il Figlio di Dio come Salvatore. Questo è un dono che giunge da Maria Immacolata, la Madre del Figlio di Dio.
Scrittori, poeti, artisti, tutti hanno cercato di raffigurare e rappresentare questo mistero: una creatura umana femminile, una donna, che Dio sceglie e prepara come Madre del suo Figlio Unigenito, nel quale ci sceglie, realizza e consacra tutti come figli e fratelli.
Signore Dio, che guidi la storia con il più grande amore, concedici la gioia di ascoltare la Tua Parola, luce di vita per tutti, e sull’esempio di Maria Immacolata aiutaci nel metterla in pratica.
Buona cammino d’Avvento a tutti voi.
Gloria Pax et Fraternitas.

Padre Giuseppe Cellucci O.M.I.
Coordinatore Nazionale Assistenti Ecclesiastici dell’Associazione Italiana Amici del presepio