La Festa dell’Immacolata Concezione 2019

Immacolata concezione - Bartolomé Esteban Perez Murillo - dipinto

Immacolata concezione – Bartolomé Esteban Perez Murillo

La meditazione di Padre Giuseppe per la la Festa dell’Immacolata Concezione che quest’anno coincide con la seconda domenica di avvento.

 

IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA B.V. MARIA
Anno A –  Ef 1,3-6.11-12
8 dicembre 2019

 

Santi e Immacolati

Maria fa parte del mistero di Cristo. L’Immacolata è il «segno» che con la risurrezione di Cristo il male è sconfitto «in partenza». Questo perché una creatura, dal primo istante della sua esistenza, ha potuto essere ripiena di grazia. Il peccato dei nostri progenitori, presentato nel libro della Genesi, è all’origine del male. Maria Santissima, sottratta al peccato originale, ci dà la garanzia che nel mondo il bene è più forte e più contagioso del male.

Il tema dell’Immacolata è centrale per il tempo liturgico dell’Avvento, perché prepara a rivivere il «mistero della Redenzione» in avvenimenti dove la grazia fa irruzione in modo sovrabbondante: l’Incarnazione del Verbo, l’esultanza del Precursore nel seno materno.

Il Magnificat, il «Gloria» degli angeli, la gioia dei pastori, la luce dei Magi, la consolazione di Simeone e Anna, la teofania al Giordano anticipano i segni dei tempi nuovi. Si celebra nell’Eucaristia lo stesso mistero della redenzione, di cui Maria per prima ha goduto i benefici, e al quale noi partecipiamo, secondo la nostra debolezza e le nostre forze.

Buona festa a tutti voi “amici del presepio”. Gloria, Pax et Fraternitas.

 Giuseppe Cellucci O.M.I.

Coordinatore Nazionale Assistenti Ecclesiastici dell’Associazione Italiana “Amici del Presepio”