La sezione di Cuneo 2014

Grande partecipazione dei soci alle attività dei Corsi di presepio, ormai appuntamenti fissi di marzo e ottobre-novembre hanno coinvolto una quarantina di partecipanti. Inoltre il corso avanzato di pratica tecnica  ha coinvolto le Sezioni di Torino e Cavallermaggiore e Cuneo tenutosi a Cavallermaggiore il 4 e 5 ottobre  con i docenti: Cinque Silvio e Baravalle Mauro per i meccanismi applicati al movimento e Raccagni Guido, referente delle Sedi e Sezioni a livello Nazionale A.I.A.P.per le tecniche del polistilene e materiali vari ottenendo svariati risultati e la colorazione. I partecipanti provenivano da tutta la Regione Piemonte. Alle giornate intensive è intervenuto il nostro Presidente Alberto Finizio e Antonella Salvadori per un saluto: la loro gradita presenza è stata proficua per un momento di scambio di opinioni sul sistema associativo con  un rafforzamento e puntualizzazione della necessità di un associazione nazionale-internazionale che raggruppi tutto l’immenso patrimonio non soltanto artistico ma umano, rappresentato da tutti i Soci che credono e sostengono con il loro tesseramento questa rete di valori umani, artistici e di amicizia al fine di una crescita comune.

CUNEO-  Alla sedicesima edizione della mostra dei presepi artistici presso la chiesa di Santa Chiara, hanno partecipato numerosi artisti nazionali con cinquanta opere e superato i quattordicimila visitatori.  Durante la mostra erano attivi laboratori di scultura del legno e tecniche  pratiche per fare il presepio. Interagendo con i visitatori, si creava un dialogo costruttivo e numerosi si sono iscritti ai corsi di marzo e ottobre 2015. Due grandi scenografie: presepio palestinese  con personaggi in movimento e il presepe “provenzale” con i Santons  in costumi tradizionali in tessuto.  Numerose riviste del “Il presepio” erano a disposizione e illustrati ai visitatori per far conoscere gli argomenti trattati e acquisire nuovi Soci.

Imponente il presepio di arte napoletana all’interno della chiesa Sant’Ambrogio, arricchito di nuovi personaggi, inaugurato il 7 dicembre  in occasione della solennità di San Ambrogio con S. Messa solenne presieduta da S.E. Mons. Vescovo Giuseppe Cavallotto.

Nel quartiere San Paolo è allestito il presepio di circa 80 mq con numerosi movimenti elettro-meccanici; il progetto ha acquisito notevole rilevanza sulla città di Cuneo e sul territorio provinciale.

Grazie all’ampio spazio messo a disposizione dalla parrocchia e all’esperienza degli autori, ha potuto migliorare e ampliarsi anno dopo anno con un grande impatto visivo.

Nella frazione San Pietro del Gallo Il grande Presepe Biblico Animato di San Pietro del Gallo, Il presepio viene smontato e rimontato ogni anno e arricchito con effetti, scene meccanizzate e ambientazioni sempre più particolari. Quest’anno vi sono oltre 200 personaggi animati meccanicamente.  Il fascino del Natale i racconti di Gesù bambino del censimento, di Gesù e Maria che non ritrovano il bambino al tempio. Erode e i Re magi. La suggestione trasporta il credente a immaginare il mistero di un Dio che si fa uomo, che scende e si mischia nell’umanità. Ci parla di tenerezza e di mistero.

Informazioni e video su  www.presepiingranda.it

Il dirigente Giovanni Zavattero