LA SEZIONE DI ISOLA D’ISCHIA 2014

Con la fine del 2014 si è anche concluso il diciannovesimo anno di vita della sezione. Anche per l’anno appena trascorso la sezione ha dedicato le sue forze nel consolidamento delle attività degli anni passati e e in particolare:

  • organizzazione dell’itinerario presepistico isolano e il consorso presepistico “Il presepe insieme”.

Giunto il primo alla sua XVII edizione e il secondo alla sua XV edizione sono fonte di grande soddisfazione sia per chi partecipa che per chi lo organizza.

Come ormai facciamo da alcuni anni grande è la voglia che cerchiamo di trasmettere attraverso le nostre manifestazioni di scoprire e riscoprire l’Isola d’Ischia nella magia del presepe. Così l’allestimento dei presepi diventa un modo di rappresentare la vita della nostra isola. Per questo motivo abbiamo restaurato il primo presepe della sezione dedicato all’Isola d’Ischia “Ischia ‘e tiemp ‘e na vota” ingrandendolo e aggiungendo altri luoghi rappresentanti la nostra terra (foto allegata).

Come ogni anno, grande successo, ha riscosso la manifestazione “Presepe Insieme”, che vede la partecipazione delle famiglie nella costruzione artigianale di piccoli presepi.

La manifestazione si è svolta nel palazzo della Curia Vescovile gentilmente messa a disposizione dal nostro Vescovo Padre Pietro Lagnese che ha anche presenziato la serata. Graditi ospiti presenti alla serata sono stati gli amici presepisti di Apollosa (BN), Mimmo Pagano e Lucia Calandro.

  • Secondo corso di tecnica presepiale per ragazzi “Fare il presepe”.

Dopo il discreto successo avuto lo scorso anno anche quest’anno abbiamo organizzato un corso di tecnica presepiale allo scopo di divulgare la nostra arte ed appassionare i ragazzi alla costruzione del presepe.

Un sentito ringraziamento agli amici del Consorzio Borgo di Celsa per il loro supporto e all’editore isolano che si è preso in carico la realizzazione dell’opuscolo natalizio.

Ovviamente non sono state tutte rose e fiori e le difficoltà non sono mancate a causa della mancanza di una vera sede sociale. Ma con l’aiuto di Dio, e contando sulla nostra inestinguibile passione, ci auguriamo un anno migliore di quello trascorso.

La sezione di Ischia