Letture: Il Presepe della Galleria Corsini

libro - Il presepe Galleria CorsiniUn enigma Guercinesco.

Il “Presepe”, come opera del Guercino, compare per la prima volta negli inventari Corsini nel 1771, ma successivamente, nel 1794 e nel 1812, viene riferita al nome di Bartolomeo Schedoni. La critica moderna, pur avendo inizialmente accettato l’attribuzione al Guercino, è attualmente propensa a considerarla opera di “scuola”.
Il restauro, finanziato dalla Fondazione Coppola – Prati ed eseguito da Elda Mariotti, Mireille Rivière e Roberta Nadali, della E.M. Conservazione, con indagini diagnostiche condotte da MIDA di Claudio Falcucci, ha in gran parte risolto questo enigma, tanto da indurre a considerare il Presepe un’opera in gran parte autografa di Guercino con il possibile intervento di aiuti.
Le indagini riflettografiche e quelle radiografiche hanno rilevato una realizzazione con molti cambiamenti in corso d’opera e pentimenti finanche nella composizione, spostando o addirittura cancellando alcuni dei protagonisti dell’Adorazione dei pastori e non solo di dettagli minori.

Il presepe Galleria Corsini retro copertina

Il presepe della Galleria Corsini – retro copertina

Autore: Giorgio Leone (a cura di)
Collana: Arte, Disegno, Rilievo, Design
Formato: 22 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849227802
ISBN10: 8849227809

 

 

In offerta ora su Amazon.it!