Mercoledì delle ceneri – 26 Febbraio 2020

San Marco evangelista - Andrea Mantegna

San Marco evangelista – Andrea Mantegna

La meditazione di Padre Giuseppe per il mercoledì delle ceneri.

 

MERCOLEDÌ  DELLE CENERI – Anno A

26 febbraio 2020

 

Il digiuno che salva

 

L’invito per la Quaresima, che inizia con il rito dell’imposizione delle ceneri, è scritto nelle prime righe del vangelo di San Marco: «Convertitevi e credete al Vangelo». E’ un tempo favorevole, per convertirsi al Signore e rinnovare la fede nel Suo amore misericordioso.

Sobrietà, austerità, astinenza dai cibi sembrano gesti fuori tempo in questa società che fa del benessere e della sazietà il proprio vanto. Ma è proprio questa sazietà che ci rende insensibili agli appelli di Dio e alle necessità dei fratelli.

Per il cristiano il digiuno è segno della disponibilità al Signore e alla sua Parola. Prendere le distanze dalle cose futili e vane significa ricercare l’essenziale. Affidarsi umilmente al Signore, creare spazi di risonanza alla voce dello Spirito. Il digiuno, pratica essenziale dell’anima religiosa, esprime la conversione del cuore. Il digiuno si fa preghiera, e reclama la sollecitudine per il prossimo, la solidarietà con i più poveri, un maggiore senso di giustizia.

Giuseppe Cellucci O.M.I. – Coordinatore Nazionale Assistenti Ecclesiastici AIAP.