Il Natale dei balordi

Distrutti statue e presepi lo scorso Natale.

Presepe di Salò

Presepe di Salò

L’idiozia, la mancanza di rispetto e la certezza o quasi di rimanere impuniti, anche a Natale si è fatta viva nei balordi che puntualmente hanno distrutto i presepi esposti in questo periodo, dal nord al sud d’Italia.

A Salò e a Edolo, nel bresciano, hanno fatto sparire nel primo caso il Bambinello e nel secondo hanno decapitato San Giuseppe.
A Portici, nel napoletano, sono stati rubati alcuni pastori del presepe realizzato all’esterno del teatro “don Peppe Diana” dai volontari della locale Chiesa del Sacro Cuore.
Infine a Borgo a Mozzano, Lucca, è stata distrutta la statua del Bambinello posta nel presepe al centro del presepe.