Omegna, un museo del presepe?

Omegna centro storico_

Omegna, centro storico.

La proposta per trasformare la vecchia scuola elementare in una scuola per presepisti. Prima però dovranno partire i lavori di bonifica dell’amianto.

 

Da scuola elementare a scuola di presepe. Il percorso non sarà breve, ma è il destino che è stato pensato per l’edificio «Madonna del Popolo» di Omegna (Verbania) che sino a pochi anni fa ospitava la primaria.

La somma prevista per bonificare lo stabile è di poco superiore al mezzo milione di euro. Il progetto tecnico è stato approvato nei giorni scorsi dalla giunta omegnese e prevede quattro fasi. Innanzitutto la messa in sicurezza dei luoghi, poi la bonifica di tutti i materiali pericolosi presenti nell’immobile, la demolizione parziale del primo e del secondo piano e l’impermeabilizzazione della parte rimanente.

Un lavoro complesso: nell’edificio è stata accertata la presenza di amianto utilizzato come isolante nei muri perimetrali, nei contro-soffitti e nelle pareti divisorie interne del primo e secondo piano.

Resta naturalmente da definire il futuro di quello che sarà della ex scuola. «Siamo aperti a tutte le possibilità – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Stefano Strada -, all’origine l’idea alla quale abbiamo lavorato era quella di un museo del presepe, proposta portata avanti anche dall’appassionato Sergio Viganò che da anni realizza delle mostre sul tema del Natale. L’idea è di una scuola dedicata all’arte del presepe in tutti i suoi aspetti che potrebbe interessare migliaia di persone per dodici mesi l’anno e non solo a dicembre».

News completa su: www.lastampa.it