Paul Gauguin: La notte di Natale

Paul Gauguin - La notte di Natale

Paul Gauguin – La notte di Natale

Questa enigmatica opera di Paul Gauguin nota come La notte di Natale o La benedizione dei buoi è una miscela affascinante di immagini e di ispirazione.

Si presume che la tela sia stata iniziata da Gauguin durante la sua ultima visita a Pont-Aven nel 1894, e terminata l’anno successivo in quei mari del sud che lo ospitarono fino alla sua morte nel maggio del 1903.

Il campanile, le case con i tetti di paglia, i comignoli, che fanno da sfondo a questa opera, si basano sul borgo dove l’autore risiedeva, Pont-Aven appunto, ma le donne con i loro copricapi scuri sono di un altro luogo da lui frequentato Le Pouldu.
Al centro dell’immagine una coppia di buoi, derivati da motivi egiziani, sembrano rendere omaggio, e farne essi stessi parte, ad un presepe riposto in una edicola dove vediamo la Madonna, il Bambinello e una contadina con la brocca, ispirati questi ultimi ad un fregio giavanese. Spicca l’assenza di figure maschili.

Lo sguardo tra le contadine, la neve, l’atmosfera malinconica di Pont-Aven, la luce tersa di una fredda giornata invernale al tramonto, i buoi quasi a cornice del presepe presente nell’edicola, tutto contribuisce ad omaggiare il Natale.
Un omaggio che l’artista rende a ricordo di una terra che non rivedrà mai più.

Il dipinto è esposto all’IMA Indianapolis Museum of Art