Quarta domenica di Avvento 2016

Quarta domenica di Avvento 2016: “Dio salva”.

Basilica Santi Giovanni e Paolo - Altare di San GiuseppeQUARTA DOMENICA DI AVVENTO
18 dicembre 2016
Tu lo chiamerai Gesù
(Mt 1, 18-24)

Con la quarta domenica di Avvento siamo già nella novena del Santo Natale, che celebreremo tra una settimana.

Il cammino di preparazione a questa solennità, anche se breve, ci ha fatto incontrare dei personaggi che, in diversi modi, hanno annunciata, attesa, vista e conosciuta l’Incarnazione del Signore Gesù, che significa “Dio salva”.
E’ un nome imposto al bambino da Giuseppe, scelto da Dio per essere padre custode del figlio di Maria. Lo impone perché legato alla discendenza del Re Davide, anche per compiere le profezie.

Oggi, insieme alla Madre di Gesù, il Vangelo presenta la persona di Giuseppe, uomo giusto e timorato di Dio.

Anch’egli vive la sua personale annunciazione. Un angelo del Signore gli dice di non aver paura per essere strumento del Signore, affinché si compia il Suo disegno. Giuseppe, chiamato ad essere “l’ombra” del Padre, custode e primo cristiano, oggi ci insegna come accogliere e custodire il Salvatore che viene.
Donaci Signore la grazia di saperTi riconoscere presente nella nostra vita. E dacci la forza di poterTi dire il nostro Si per fare quello che ci chiedi.
Auguro a tutti che sia un vero, santo e genuino Natale di fede e d’amore.

Gloria, Pax et Fraternitas.

Padre Giuseppe Cellucci O.M.I.
Coordinatore Nazionale Assistenti Ecclesiastici dell’Associazione Italiana Amici del Presepio