San Gregorio Armeno sbarca a Bracciano

Per tre giorni dal 25 al 27 novembre il centro storico di Bracciano, tra Roma e Viterbo, aprirà le sue cantine alle botteghe degli artisti di San Gregorio Armeno.

Bracciano con Castello Odescalchi

Bracciano e Castello Odescalchi

“E’ un pensiero di qualità che voglio fare ai miei cittadini – sottolinea Armando Tondinelli, primo cittadino di Bracciano – L’evento si è concretizzato grazie alla collaborazione delle associazioni locali che da quando sono sindaco partecipano alla vita attiva del territorio. Lavorerò, insieme alla mia squadra, affinché Bracciano raggiunga definitivamente l’identità di un paese turistico ricco di storia e scorci paesaggistici di ineguagliabile bellezza. Il nostro lago – conclude il sindaco – è e sarà teatro di manifestazioni sempre più importanti anche a livello internazionale. E questo territorio sarà ogni volta pronto a ricevere in maniera degna eventi di grande portata che lo faranno crescere e conoscere ovunque anche all’estero”.

Dieci le botteghe fra le più note di Napoli che presenteranno i loro pastori, casette di sughero e di cartone, mulini e capanne nonché interi presepi, e saranno gli artisti stessi ad illustrare il significato che ogni personaggio rappresenta.

Due parcheggi saranno organizzati in previsione dell’evento, uno in prossimità dell’entrata al paese da via Claudia ed uno nelle vicinanze del lago. Un servizio navetta gratuito accompagnerà i visitatori dalle aree di sosta alle vie del centro storico.