Sede AIAP Brembo di Dalmine: il 2019 in breve

logo del museo del presepio di dalmineRelazione sulle attività svolte dagli Amici del Museo del Presepio di Dalmine nell’anno 2019.

 

In questo periodo di quarantena, che ci invita a riflettere sulle nostre azioni quotidiane, ci troviamo a scrivere questo breve resoconto delle attività del Museo del Presepio di Dalmine. Anche quest’anno i volontari dell’Associazione Amici del Presepio hanno lavorato intensamente per portare a termine le molte iniziative programmate per il Natale 2019.

In primo luogo il Museo è stato aperto tutti i giorni, festivi inclusi, dal primo novembre fino alla fine di gennaio. I visitatori sono stati numerosi, in linea con i flussi degli anni precedenti e, come sempre, sono venuti a trovarci appassionati sia dall’Italia che dall’estero, dove il nostro museo è molto conosciuto e apprezzato.

L’allestimento del Museo è stato modificato anche quest’anno: dopo la mostra monografica del maestro Antonio Pigozzi, il piano interrato è stato interamente riallestito in parte con diorami appartenenti alle collezioni del Museo e in parte con altri nuovi diorami dati in prestito da amici presepisti.

Un buon numero di presepi è stato richiesto dalle istituzioni del territorio. Ben sette opere sono state destinate alla Regione Lombardia, dislocate in parte a Palazzo Pirelli e in parte a Palazzo Lombardia. A Bergamo eravamo presenti nel Palazzo della Provincia, in Prefettura e presso le chiese afferenti alla parrocchia di via Pignolo. A Dalmine invece le nostre opere erano in mostra presso il Comune, la biblioteca e la sede dei Carabinieri.

Si sono occupati di noi e delle nostre iniziative sia giornali che testate televisive: hanno scritto di noi su L’Eco di Bergamo e Bergamo Oggi e sono andati in onda servizi televisivi presso la Rai e alcune TV locali della Lombardia.
Come ormai da tradizione, gli abitanti di Brembo hanno potuto visitare gratuitamente il Museo nella giornata di Santo Stefano e tutti i partecipanti alla manifestazione “I presepi in famiglia” sono stati premiati.

Inoltre questo è un anno speciale per il Museo: abbiamo realizzato un catalogo illustrato delle opere più importanti e preziose della collezione dal titolo Presepi e Pastori, opere scelte dalla collezione del Museo del Presepio. Si tratta di un libro prevalentemente fotografico, realizzato con l’intento di fornire al visitatore un volume agile da sfogliare, dove trovare una breve presentazione del Museo e immagini di ottima qualità corredate da descrizioni delle opere, brevi notizie, storie e curiosità sul presepio.

Il libro, scritto dalla curatrice del museo Barbara Crivellari, è stato realizzato con il patrocinio della Provincia di Bergamo. La campagna fotografica è stata realizzata dallo studio UV di Valentino Belotti.

Le opere illustrate, scelte tra le collezioni del nostro museo sono presepi, diorami o figure da presepio (“pastori”), sono una cinquantina e sono tra le più preziose ed apprezzate dal nostro pubblico. Il libro è tutt’ora in vendita su prenotazione telefonica (035563383) al prezzo di dieci euro più spese di spedizione.