Sede AIAP di Canosa di Puglia: Il 2016 in breve

Vediamo insieme le varie attività della sede AIAP di Canosa di Puglia svolte nell’anno appena trascorso.

Canosa di PugliaNell’anno appena trascorso la vita associativa è stata caratterizzata dalla riscoperta del presepio nella valorizzazione di questa importantissima tradizione, oltre essere stata molto vivace e policentrica, caratterizzata da una intensa attività del presepio un simbolo di pace e di una tradizione popolare, la locale Sede A.I.A.P. di Canosa di Puglia nelle sue attività associative nel laboratorio presepistico per tutti i soci per una coscienza nella realizzazione di presepi per una diffusione di questa nobile arte, e nel tramandare questa tradizione, ha organizzato la Mostra del Presepio Artigianale “Canosapresepi” che quest’anno è arrivata alla 18 Edizione, un patrimonio della città, ed era con il Patrocinio Comune di Canosa di Puglia Assessorato alla Attività Culturali, Provincia di Barletta Andria Trani Assessorato alla Cultura, Regione Puglia Assessorato al Mediterraneo e Fondazione Archeologica Canosina, con apertura della Mostra con inaugurazione nella Domenica 11 Dicembre 2011 è stata aperta fino alla Domenica 8 Gennaio 2016.

Nell’appuntamento con i presepi artigianali, perpetrato ogni anno, ci mostra la varietà di tecniche artistiche esistenti in campo artigianale e i suoi fantastici risultati, presepi di pregevole fattura e creatività, che un senso scenografico all’androne del palazzo storico, che rende la mostra di presepi un appuntamento per eccellenza del Natale Canosino, che nella giornata del Santo Natale 25 Dicembre 2016, nella serata ha avuto la presenza dell’ Ecc. Mons. Luigi Mansi Vescovo della Diocesi di Andria-Canosa-Minervino, che nel suo primo Natale nella nostra Diocesi, che con la sua presenza ha apprezzato le tante opere esposte di presepi provenienti da ogni parte del nostro territorio, oltre nel proseguire queste tradizioni che portano al cuore il valore del presepe in famiglia.

Canosa di Puglia 25 Dicembre 2017La Mostra del Presepio nei tanti visitatori canosini e non, creando così un afflusso continuo di visite. questa mostra ogni anno si svolge presso l’androne Palazzo De Muro Fiocco una palazzo storico della città, che ogni anno ospita una Mostra di Presepi, dove la suggestione di tanti Presepi e Natività realizzati artigianalmente con tanti diversi materiali e stili diversi nel realizzare un arte da tramandare a tutti noi.
Nella grande interesse per il presepe oltre nella grande affluenza anche grazie alla diffusione grazie hai Media , Radio, Tv e Internet dove abbiamo diffuso questa manifestazione culturale e religiosa, che ogni anni permette tanti visitatori di apprezzare creazioni uniche, con tanti commenti positivi oltre per l’elevata qualità delle produzioni artistiche ed artigianale, è stata la presenza dell’Emittente Televisiva Tele Radio Padre Pio dei Frati Cappuccini San Giovanni Rotondo, è stata nella Città di Canosa di Puglia per una puntata natalizia “Le vie del sacro” dedicata hai Presepi della Mostra del Presepio Artigianale “CanosaPresepi”, esposti nel Palazzo De Muro Fiocco-Circolo Al Corso, con visita la Presepe allestito nella Basilica ConCattedrale di San Sabino e in ultima visita al Museo dei Vescovi “Mons. Francesco Minerva” con visita all’opere presepiali esposte come un Gesù Bambino in cera, ho come delle statue di San Giuseppe e Maria SS., il tutto commentato dal Direttore del Museo dei Vescovi Dott. Sandro Sardella che nel parlare del presepe e delle tradizioni del Natale Canosino, un ringraziamento speciale al giornalista Nicola Morcavallo, per il servizio della puntata “Le Vie del Sacro”, per la promozione per la città e al presepe per un messaggio di tradizione profonda del Santo Natale.

Un ringraziamento speciale va ha tutti i partecipanti della mostra che con le loro opere hanno caratterizzato questa 18 Edizione della Mostra di Presepi, ma in ultimo ma non meno importante ringraziamento va agli enti che hanno dato il loro patrocinio e agli sponsor che hanno finanziato in parte questa iniziativa che possa andare avanti come l’augurio della Sede A.I.A.P. di Canosa posso essere significato di un messaggio che tutti possano avvicinarsi al Presepio, ma soprattutto in questo nuovo anno 2017, che nel messaggio cristiano del presepe sia caratterizzato dalle emozioni di fede e di amore nel presepio, come quelle che aveva provato San Francesco d’Assisi, che nella notte di Greccio, quando per la prima volta rappresentò la Nascita di Gesu’, inoltre questa tradizione del Presepio è come celebrare ed rinnovare il rito della speranza umana per un mondo migliore, è davanti al presepio davanti al mistero del Natale, anche nella parole di Papa Francesco nel Natale è la festa della vita e della luce, ma non va celebrato in maniera sdolcinata né tantomeno consumista ma nella ricorrenza si manifesta l’annuncio più radicale del cristianesimo: Dio si fa carne, creatura, bambino, per salvare l’umanità tutta dal peccato. E di fronte a tale verità non possiamo restare inamidati o rigidi». Bisogna destarsi da ogni torpore per cercare insieme, come comunità, la gloria di Dio. Ammirare il Bambino accompagnati dalle parole di papa Francesco significa riscoprire alcune parole antiche ma sempre nuove, valori che costituiscono l’ossatura della fede cristiana secondo la spiritualità ignaziana: silenzio, carità, fortezza, martirio, possono portare nel incontrare il Bambino di Betlemme nutriti dalla fede di un’Attesa: «Il Signore è vicino. Il Signore verrà. Il Signore è buono e starà fra noi».

Nel continuare nello scorgere nuove emozioni che affascina tutti nel presepe che sia una vera riscoperta della nostra fede in Gesù Bambino puoi continuare e visitare il sito web della Mostra del Presepio Artigianale “CANOSAPRESEPI” e della Sede AIAP Canosa di Puglia, al seguente indirizzo web : www.canosapresepi.it , dove potrai vedere tutto l’anno l’emozioni e tradizioni del presepe.