Sede AIAP di Lecco: il 2017 in breve

Scopriamo insieme tutte le attività svolte dalla nostra sede di Lecco durante il 2017.

Il 2017 è stato il quinto anno di attività della nostra Sede, proseguendo sul cammino tracciato dal nostro statuto, abbiamo portato a termine numerose attività dedicate alla crescita tecnica e culturale degli associati e alla diffusione dell’arte presepiale nel nostro territorio.

Durante l’anno, abbiamo tenuto due sessioni formative rivolte agli associati: nella prima lo scultore Roberto Fumagalli ci ha introdotto nel mondo della modellazione della creta, i partecipanti hanno potuto, per la prima volta, modellare questo materiale con le loro mani creando personaggi e oggetti che sono poi stati cotti e in alcuni casi utilizzati nei presepi realizzati. Lo scopo era di cimentarsi con delle lavorazioni che spesso sono considerate appannaggio degli scultori ma che con un po’ d’impegno possono essere portate a termine da tutti.

La seconda sessione, tenutasi in estate, ha riguardato la realizzazione pratica di un diorama; insieme ai partecipanti è stato impostato e avviato un presepe spiegando passo-passo la progettazione e l’applicazione delle regole della prospettiva con metodi strumentali e analitici. Quest’opera è stata poi completata durante l’autunno nelle serate d’incontro presso il nostro laboratorio e sono state inserite delle statue create proprio da alcuni nostri Soci. Abbiamo così potuto realizzare ed esporre un presepe avvalendoci unicamente delle forze interne al gruppo.

Mentre un gruppo si occupava del diorama, un altro si è impegnato nella realizzazione del grande presepe che ogni anno è esposto nel cortile del Palazzo Comunale di Lecco. Grazie all’impegno e al lavoro di tutti i componenti abbiamo realizzato una scena che ha raccolto numerosi consensi tra tutti quelli che l’hanno visitata.

Nel mese di giugno alcuni Soci si sono recati nella bella città di Napoli per fare visita allo scultore Salvatore De Francesco e alla sua famiglia. Abbiamo potuto visionare il laboratorio, dove nascono i personaggi che animano numerosi presepi e abbiamo assistito ad una dimostrazione pratica del lavoro di questi artisti. Nel proseguimento della gita abbiamo visitato la bellissima città inebriandoci della bellezza e della grandiosità delle sue opere artistiche non ultime quelle dedicate al mondo del presepio.

Per quanto riguarda la diffusione del presepe al di fuori del nostro gruppo, anche quest’anno abbiamo confermato gli appuntamenti con i corsi di presepismo rivolti ai principianti; due sessioni si sono svolte in primavera e in autunno presso la nostra Sede ed hanno coinvolto una quarantina di persone, poi a novembre si è tenuto un altro corso presso la biblioteca del comune di Dervio. Durante queste sessioni i partecipanti hanno realizzato come sempre il loro presepe apprendendo varie tecniche costruttive e dichiarandosi soddisfatti dell’esperienza. A conferma di questo una decina di neofiti ha deciso di unirsi alla nostra Associazione e di proseguire il loro cammino di presepisti insieme con noi portando in dote entusiasmo e voglia di imparare. Nel mese di giugno ci siamo recati a Isola di Fondra, in alta val Brembana, per partecipare ad una manifestazione che raccoglieva vari artisti che creano con le loro mani. L’esperienza è stata molto positiva, sicuramente da ripetere, magari anche in zone più vicine a noi per aumentare la nostra visibilità sul territorio.

Durante tutto l’arco dell’anno, abbiamo inoltre partecipato agli incontri e alle iniziative realizzate dalla UOR Lombardia con lo scopo di mantenere saldo il legame tra le varie sedi AIAP più vicine a noi nella consapevolezza che solo l’unione e il confronto diretto tra di noi può portarci a crescere come gruppo e come singoli presepisti.
Arrivato novembre ci siamo dedicati anima e corpo alla realizzazione della mostra di presepi e diorami che per il secondo anno ha trovato posto presso il polo museale, del Comune di Lecco, denominato “Palazzo delle paure” situato nel centro della città. Con più tempo a disposizione rispetto agli scorsi anni siamo riusciti a creare un percorso di visita più ordinato valorizzando meglio le opere esposte e permettendo ai visitatori di fruire della mostra con più ordine.

Abbiamo potuto sfruttare appieno i vantaggi di esporre in un ambiente pulito, riscaldato e di facile accesso, nonostante il leggero calo del numero di visitatori tutti si sono dichiarati entusiasti ed hanno usufruito volentieri della guida dei nostri associati. Proprio per questo cercheremo di aumentare la nostra presenza in mostra, in modo da poter seguire i visitatori durante il percorso di visita, descrivendo le varie opere esposte e la storia del presepio in generale. Così facendo, chi visita, oltre a vedere delle belle opere le può anche comprendere al meglio e perciò accrescere la propria conoscenza del presepio.

Oltre alla mostra ufficiale, molti Soci si sono impegnati in prima persona per allestire esposizioni nei loro comuni oltre che collaborare alla realizzazione dei presepi parrocchiali, per citarne alcuni ricordiamo le esposizioni di Dervio, Brivio, Olate, Inverigo, Erve e Ballabio oltre ai presepi delle parrocchie di San Giovanni a Lecco, Valgreghentino, Olgiate Molgora, Brivio e Cortenova.

Infine vorrei ricordare i momenti di aggregazione: in aprile si è tenuta la cena associativa preceduta dalla messa officiata dal nostro assistente spirituale Don Giuseppe Buzzi poi, a novembre ci siamo ritrovati presso la baita degli alpini di Olate per un pranzo in compagnia e una castagnata pomeridiana allietata dalla bellissima tombola e dall’accompagnamento musicale del maestro Alessio Benedetti; un’altra iniziativa organizzata nel periodo natalizio è stata la giornata dedicata alle visite di alcune mostre di presepi e diorami presenti in Lombardia.

Un caloroso saluto a tutti gli associati, Gloria et pax
Il presidente della sede
Angelo Bonazzola