Sede AIAP di Giarre: Il 2016 in breve

Il 2016 è passato e numerose sono state le attività della nostra sede di Giarre.

GiarreL’attività sociale del 2016 si è aperta con la seduta assembleare del 26 febbraio alla quale, durante l’anno, sono seguite quelle del 5 maggio, 22 settembre e 22 dicembre nel corso delle quali si è fatto il punto sull’andamento della vita associativa e del Museo del Presepio che si è ampliato di altri 5 vani, al primo piano, graziosamente concessi dall’Opera Pia “Casa delle Fanciulle – Bonaventura”.

Chiaramente l’ampliamento dei locali è servito ad una migliore ridistribuzione dei diorami esistenti, nonché alla collocazione di nuovi quali:
– “Il Buon Samaritano” di Salvatore Camiolo (Giarre – CT) con figure di Alessandro Martinisi (Aprilia – LT);
– “Presepio popolare” di Adrian Psaila (Gozo – Malta) con figure di Montserrat Ribes Daviu (Castellar del Valles – Barcellona – Spagna);
– “Presepio orientale” di Andrea Romano (Giarre – CT) con figure di Martino Landi (Bagni di Lucca – LU).
Anche le donazioni ricevute hanno arricchito il già vasto patrimonio del nostro Museo tra le quali ricordiamo una “Natività a Marina piccola di Capri” di Vittorio Ruotolo (Anacapri) ed un “Gruppo di animali da cortile”, terrecotte di Vincenzo del Gaudio (Castellammare di Stabia – NA).
In merito alle visite al Museo, ottimo può ritenersi l’afflusso di scolaresche, gruppi organizzati e visitatori provenienti da Sicilia, Umbria, Puglia, Calabria e Malta quantificabile in circa 5000 presenze.
Sempre massiccia poi è la partecipazione di Soci della sede giarrese agli eventi congressuali. Infatti erano in dodici quelli convenuti in ottobre a Bergamo per il Congresso Internazionale UN.FOE.PRAE. dal quale sicuramente hanno maturato nuove esperienze e sapranno trarre spunto per la loro attività.
Dicevo prima della seduta assembleare del 22 dicembre. Essa ha fatto seguito – per il consueto scambio di auguri – alla partecipazione alla “Novena di Natale” che, proprio quella sera, è stata animata dai soci della sede giarrese. Gli stessi hanno donato alla Chiesa Madre un gruppo di cinque presepi dal titolo “I Misteri Gaudiosi” di Salvatore Camiolo con figure di Giovanni Grasso (Giarre – CT).
Pregna di significato è stata poi la donazione fatta al Comune di Giarre del Presepio dal titolo “Natale in… Giare” di Salvatore Camiolo con figure di Giovanni Grasso.
Così la nostra attività continua, sempre nella speranza di trovare mecenati e proseliti in grado di seguitare l’opera che con incessante impegno, passione e dedizione ha fin qui portato avanti il nostro carissimo Presidente, Salvatore Camiolo.
In questo confidiamo con l’aiuto del Padre nostro.