Sede di Verona: il 2015 in breve

VeronaCari Amici, il 2015 è stato un anno molto impegnativo e denso di attività, ma anche di conseguenti soddisfazioni.
Il calendario temporale delle nostre attività è come sempre abbastanza simile agli anni precedenti, ma ogni nuovo anno e mese ha con sé delle novità buone e impegnative, che ci portano ad essere sempre attenti e attivi, per portarle a termine nel migliore dei modi.

 

 

Sala Birolli

Sala Birolli

Concluso con soddisfazione il precedente Concorso 2014-2015, già a gennaio siamo ripartiti con le richieste formali e con l’organizzazione del nuova Mostra-Concorso del Natale successivo.
L’appuntamento era importante, si trattava infatti di organizzare il 25° Concorso del Presepio Tradizionale ed Artistico, appuntamento importante per tutto il nostro gruppo a partire dal nostro fondatore e presidente don Renzo Zocca.
Anche quest’anno abbiamo affrontato al meglio tutte le possibili difficoltà che si presentano annualmente: modifiche nell’allestimento, aumento di opere in esposizione e di diorami da esporre, la tempistica di costruzione dei nostri diorami di sede, o la necessaria ristrutturazione della sala espositiva Birolli per le nuove attività che il Comune di Verona ha assunto proprio nella sala.
La passione e la volontà di portare avanti la nostra missione di diffusione del Presepio e della sua Arte, oltre che del suo messaggio cristiano, ci ha comunque spinti ad un pieno svolgimento di tutte le attività e anche quest’anno la Manifestazione è stata un vero successo, con molte opere veramente belle e tutte di ottima qualità.
Testimonianza di quanto affermato ci è stata data dalle migliaia di persone che hanno visto la nostra Mostra, sia in qualità di semplici visitatori, che di Artisti e Amici Presepisti di chiara fama nazionale.
Un ringraziamento va a tutti i nostri Soci e Collaboratori che si sono alternati nelle varie attività di allestimento e sorveglianza, e in particolar modo ad Antonietta, che come sempre è la nostra instancabile sostenitrice e coordinatrice delle molte attività di organizzazione del concorso.
Nemmeno nel 2015 abbiamo poi dimenticato di effettuare il nostro corso di tecnica presepistica teorico-pratico. Ogni anno proponiamo a chi visita la nostra Mostra di fermarsi al tavolo delle informazioni e se crede lasciare un recapito per una preiscrizione al corso. In questo modo non ab-biamo bisogno di ulteriori bandi e gli amici che poi decidono di venirci ad ascoltare, spesso rimangono nel nostro Gruppo e di questo siamo orgogliosi.
Molte sono poi le collaborazioni piccole o grandi che portano nostre opere in realtà pubbliche e private del nostro territorio.

Si tratta di Enti pubblici, Banche e Fondazioni, ma anche di centri commerciali quali il Villaggio di Natale del vivaio Flover di Bussolengo, dove sono stati esposti altri nostri diorami. In pratica una seconda Mostra della nostra Sede.

 

Presepio del Barana

Presepio del Barana

La collaborazione che però ci ha reso più orgogliosi e contenti è stata la realizzazione del “presepio del Barana”, presso la Comunità Francescana di Betania di Verona, insieme con alcuni loro collaboratori.
Possiamo tranquillamente affermare che il Presepio del Barana è “il presepio dei Veronesi”. Una storica tradizione veronese e una visita obbligatoria del Natale, dove tutti ci siamo stati come figli portati dai nostri padri e poi a nostra volta ci abbiamo portati i nostri figli. Il presepio detto ‘del Barana’ nasce negli anni 50 per volontà del frate Cappuccino Fra Carmelo e ci proponiamo a breve di scrivere un breve articolo sulla sua storia per la nostra rivista. Anche presso il ‘presepio del Barana’ sono stati esposti 4 nostri diorami.
Oltre alle attività principali della nostra Sede, si organizzano inoltre dei momenti conviviali e di aggiornamento, che ci permettono di conoscerci ancor meglio e saldare la nostra amicizia e passione per il Presepio.
La gita presepistica di primavera 2015 ci ha portato a Castelgomberto (VI), al Santuario della Madonna Salute degli Infermi con il grande presepio di Scaldaferro e a Bassano del Grappa, mentre in un’altra occasione abbiamo visitato il grande presepio di Pieve di Curtarolo.
Don Renzo tiene molto anche alla nostra formazione come presepisti e di questo noi gliene siamo grati; pertanto nel rinnovato interesse nella conoscenza di nuove tecniche presepistiche abbiamo passato una giornata con l’Amico e Maestro Antonio Pigozzi.

 

Ricerca alloggio - Lelli Debiasi Giovanni Adami

“Ricerca dell’alloggio” di Lelli Debiasi e Giovanni Adami

Anche il 2016 si è aperto nel migliore dei modi e il nostro Gruppo è in pieno fermento di attività, ringraziamo il Signore che ci dà la possibilità di proseguire nella nostra opera e speriamo che quanto di bello fatto in questi anni possa proseguire nella serenità e nella passione in futuro.