Piubega prepara il presepe vivente

Piubega - presepe vivente

Foto Gazzettadimantova.it

Piubega prepara il presepe vivente

A fine mese nel paese in provincia di Mantova il gruppo giovani inizia la costruzione della sacra rappresentazione.

Due mesi e mezzo di lavoro per prepararlo, almeno quattro per smontarlo. Oltre 150 comparse e una cinquantina di persone a sostegno su nemmeno 1.700 abitanti. È un intero paese che si mobilita per tenere viva a tradizione del Presepe vivente, oggi giunta alla 22esima edizione, che in meno di 30 anni ha fatto diventare la sacra rappresentazione del piccolo paese fra le più importanti in Italia. Al punto che lo stesso Comune si fregia del titolo di “Paese del Presepe vivente”.

L’idea nasce nel 1986 dalla locale sezione Avis che ne cura la realizzazione per i primi quattro anni. Nel 1990 ideazione e regia passano sotto l’egida della parrocchia alla quale sei anni dopo si affianca l’associazione “Amici del Presepio Vivente” che segue i lavori di ideazione, creazione, rappresentazione e divulgazione del Presepio. Ma sono i giovani, soprattutto quelli dell’associazione Piubega attiva, oltre 30 soci che organizzano i momenti più importanti del paese, le persono alle quali è demandata la costruzione concreta del villaggio che aprirà nelle festività natalizie.

«La caratteristica del presepe – spiega Massimo Mondadori, uno dei promotori storici – è sempre stata la perizia e l’attenzione con la quale viene realizzato. Per questo da una decina di anni si è scelta una formula biennale, visto l’impegno che richiede. Per dare ….

Prosegue su: http://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2017/09/13/news/e-piubega-prepara-gia-il-presepe-vivente-1.15847355